Aree Pic-nic dell'Argentea

Area pic-nic Località Curlo in Comune di Arenzano e nuovo ampliamento.

L’area pic-nic del Curlo si trova sulle alture di Arenzano. Nell’area, che copre una collina verde, ci sono circa 10 tavoli con panche a disposizione di tutti. Il valore aggiunto dell’area, oltre al bellissimo panorama che da lassù si gode su tutta Arenzano e fino al golfo di Genova, è sicuramente il grande punto fuco a forma di Carbonaia, interamente realizzata in legno e pietra, che con un fuoco centrale e tante griglie tutt’intorno, permette di cucinare carne alla griglia anche in grande quantità. Nell’area pic-nic è presente una fontanella di acqua potabile. L’area è raggiungibile anche con l’auto.

Ecomuseo Località Bricco Falò in Comune di Cogoleto.

L’ecomuseo di Sciarborasca è un museo all’aperto dedicato alla cultura contadina. Si sviluppa lungo un percorso pedonale che parte da località Bricco Falò e raggiunge un grande prato adiacente al corso del Rio Rumaro.Attraverso numerose “stazioni” sono illustrati al visitatore il mondo rurale, la vita e il lavoro della gente di campagna, che fino a 50 anni fa era fortemente presente sul nostro territorio. Le spiegazioni dei punti messi in risalto, sono affidate a leggii e bacheche illustrativi oltre che a gigantografie che riproducono alcuni momenti del vivere contadino. Le stazione dell’Ecomuseo sono: la carbonaia, la barca (fienile), la posa, il lavatoio, l’orto, gli animali del contadino, le grotte, il fiume.

Area pic-nic Località Bricco Falò in Comune di Cogoleto.

L’area pic-nic di Bricco Falò si trova a Sciarborasca, frazione di Cogoleto, in campagna. La collina su cui si trova l’area è ricca di bellissimi alberi di Roverella che, con il loro fitto fogliame, in estate garantiscono una frescura davvero ristoratrice. La presenza di 5 tavoli con panche distribuiti in tutta l’area danno la possibilità, a chi vuole trascorrere un po’ di buon tempo all’aperto, di riposare e mangiare in comodità. Sul punto più alto della collina c’è il punto fuoco, a forma di piccola carbonaia, con diverse griglie per poter cucinare alla brace. Nell’area c’è una fontanella con acqua potabile. L’area è raggiungibile in auto.

Area attrezzata e “Porta del Parco del Beigua” località Priccone in Comune di Cogoleto

La nuova Porta del Parco Beigua in loc. Priccone a Sciarborasca, è stata realizzata dalla Comunità Montana Argentea e cofinanziata dal Parco del Beigua nel corso del 2004. Si tratta di un punto di riferimento per tutti gli escursionisti che, partendo da Cogoleto, vogliono raggiungere i sentieri dei nostri monti, fino all’Alta Via. L’area è composta da due grandi piazzali asfaltati che fungono da parcheggi e da una zona verde con un pergolato e diversi tavoli con panche dove poter sostare. Tutta l’area è contornata da bellissimi alberi di eucalipto, oltre che da corbezzoli e ortensie. l’area è arricchita dalla presenza di una bellissima “grotta acquatica”, vale a dire una fontana realizzata con pietre locali dalla quale esce acqua fresca a modo di cascata. Tutta la grotta acquatica è “vivacizzata” dalla presenza di piante, e animali realizzati in ceramica da due artisti cogoletesi.

Area pic-nic Località Bricchetto Ronco in Comune di Mele.

L’area pic nic di Bricchetto Ronco si trova poco distante dal centro abitato di Mele, sulla strada che porta al campo sportivo. Si raggiunge con l’auto. Nell’area ci sono 5 tavoli con panche e diversi punti fuoco sparsi per poter cucinare alla griglia. Oltre ad una fontanella con l’acqua potabile nell’area ci sono anche i servizi igienici. Due grosse macine da frantoio posizionate sul prato abbelliscono l’area e sono molto apprezzate dai bambini per i loro giochi.

Area pic–nic e Neviera Grilla Località Giutte in Comune di Mele.

L’area pic –nic della Grilla, si raggiunge a piedi, con una breve e agevole passeggiata nel bosco, dopo aver lasciato l’auto lungo la strada che dall’Acquasanta raggiunge le Giutte, seguendo i cartelli indicativi. L’area è molto ampia e si sviluppa su un grande prato aperto costellato di tavoli con panche epunti fuoco per poter cucinare alla griglia. Tutt’intorno all’area un bellissimo bosco di castagni e agrifogli, fa da cornice. Poco distante dall’area pic nic si trova, immersa nel bosco, una antica neviera, recuperata dalla Comunità Montana Argentea negli anni scorsi, con un intervento di ristrutturazione che ora permette la completa agibilità della struttura da parte dei visitatori, grazie alla nuova scala di legno che permette di raggiungere il fondo della neviera, e l’impianto di illuminazione. La neviera della Grilla è un esempio unico nel suo genere per l’entroterra ligure. Per visitarla, di domenica, è possibile contattare l’Agriturismo della Grilla tel. 010 638120.

Area pic–nic del Faiallo.

L’area picnic del Faiallo si trova in prossimità dell’omonimo valico, è facilmente raggiungibile in auto tramite la strada che collega Urbe a Genova Voltri attraverso il Passo del Turchino, l’area attrezzata è inoltre dotata di un ampio parcheggio. Posta sul crinale spartiacque, l’area è molto ampia, si sviluppa su terreno poco acclive dove sono stati posti 15 gruppi tavoli panca e 13 punti fuoco; l’area è dotata inoltre di 2 servizi igienici in un apposito prefabbricato posto a poche decine di metri di distanza in prossimità dell’albergo ristorante “Passo del Faiallo“. L’ubicazione al limitare di un fitto bosco di faggi ne favorisce l’utilizzo specialmente nella stagione estiva, grazie all’ombreggiamento garantito dalle chiome degli alberi. L’area è posta al crocevia di diversi sentieri escursionistici tra i quali si segnala in particolare l’Alta Via dei Monti Liguri, detto percorso attraversa luoghi panoramici di ineguagliabile interesse e bellezza ed è adatto a escursionisti anche non esperti.

© EUROTEAM - MEDIAEL